I MISTERI

PRIMA PARTE – INTRODUZIONE

L’appuntamento più importante dell’anno trapanese è sicuramente la processione dei Misteri. Rappresentano per Trapani quello che il Carnevale rappresenta per Rio o il Festival per la città di Sanremo… (CONTINUA LA LETTURA)

SECONDA PARTE – LE CONFRATERNITE

Non conosciamo l’anno della prima rappresentazione dei Misteri a Trapani. Fu all’inizio del ‘600 e contrariamente a quanto la gente pensa, non fu ad opera della Confraternita di San Michele Arcangelo, bensì di quella del Preziosissimo Sangue… (CONTINUA LA LETTURA)

TERZA PARTE – DALLE CASAZZE AI MISTERI

La trasformazione da casazze a misteri non avvenne da un giorno all’altro. Inizialmente la rappresentazione continuò a essere per gran parte vivente… (CONTINUA LA LETTURA)

QUARTA PARTE – PICCOLI INCIDENTI DI PERCORSO

Impossibile riassumere in un blog i quattrocento anni di storia dei misteri. Al massimo ci limitiamo a ricordare i fatti principali come sicuramente fu l’eclatante blitz a mano armata.. (CONTINUA LA LETTURA)

QUINTA PARTE – UNA ARRANCATA FINO AI GIORNI NOSTRI

Nell’800 i misteri si modernizzano e diventano simili a come li conosciamo noi adesso. Le maestranze subentrano alla Confraternita nell’organizzazione della processione e delle scinnute, le bande musicali sostituiscono i cantori, e i gruppi statuari, inizialmente portati in spalla dai componenti dei ceti, vengono sostituiti da professionisti regolarmente retribuiti, i massari… (CONTINUA LA LETTURA)

SESTA PARTE – CARCHET

Sin dall’origine i misteri devono rispondere a esigenze pratiche oltre che estetiche. Innanzitutto la leggerezza nel trasporto e poi i materiali dovevano essere “poveri” e facilmente reperibili.

Ecco allora che alcune parti sono di legno scolpito… (CONTINUA LA LETTURA)

SETTIMA PARTE – MAESTRI TRAPANESI NELL’ARTE DELLA COLLA E TELA

Le notizie che abbiamo su i principali maestri di colla e tela che nel corso dei secoli hanno lavorato sui misteri sono spesso scarse, ma cerchiamo di farne conoscere qualcuno un po’ meglio ai nostri affezionati lettori… (CONTINUA LA LETTURA)

OTTAVA PARTE – DALLA SPARTENZA ALL’INCORONAZIONE DI SPINE

Cari lettori, finora abbiamo parlato tanto dei misteri. Oggi lasciamo la parola alle immagini… (CONTINUA LA LETTURA)

NONA PARTE – DA ECCE HOMO ALL’ADDOLORATA

Continuiamo da dove eravamo rimasti. Anche queste fotografie sono prese… (CONTINUA LA LETTURA)

DECIMA PARTE – A VELLA

Argomento del breve post di oggi é  la musica piú conosciuta dei misteri. Il titolo, Una lacrima sulla tomba di mia madre, non dice molto, ma la conosciamo tutti come A vella… (CONTINUA LA LETTURA)

UNDICESIMA PARTE – IL MISTERO PIU’ GRANDE

Abbiamo già detto che il 6 aprile 1943 un bombardamento americano distrugge l’oratorio della Chiesa di San Michele dove erano custoditi i misteri. Il restauro di quelli danneggiati e la ricostruzione di quelli andati persi per sempre è affidato a falegnami e intagliatori locali. Il gruppo della Sollevazione della croce viene affidato al maestro d’arte palermitano, ma trapanese di adozione, Domenico Li Muli…. (CONTINUA LA LETTURA)

DODICESIMA PARTE – IL LESSICO DEI MISTERI

Cari lettori, ecco una piccola guida con alcune espressioni di uso comune durante la processione… (CONTINUA LA LETTURA)

TREDICESIMA PARTE – IL MISTERO DELL’ULTIMA CENA

Chissà se Dan Brown avrebbe avuto lo stesso successo se avesse ambientato a Trapani il Codice da Vinci? Forse si. O forse no, ma non importa. Quello che importa è che c’è una storia che merita di essere raccontata perché stiamo per andare alla ricerca del mistero perduto… (CONTINUA LA LETTURA)

QUATTORDICESIMA PARTE – DI CHI SONO I MISTERI?

La domanda, apparentemente banale, forse non è così banale. In passato, come sappiamo, la Confraternita di San Michele Arcangelo e del Preziosissimo Sangue ha concesso la gestione dei misteri alle categorie artigiane… (CONTINUA LA LETTURA)

QUINDICESIMA PARTE – LA MADRE PIETA’ DEI MASSARI E LA MADRE PIETA’ DEL POPOLO

Domanda trabocchetto. Quante maestranze ci sono nell’Unione delle Maestranze? Dato che i misteri sono venti, la risposta dovrebbe essere…

No! Se la risposta è stata venti avete sbagliato… (CONTINUA LA LETTURA)

SEDICESIMA PARTE – L’ARCHIMEDE DEI CAVALLETTI

Cavalletti: supporti in legno che sostengono la vara e rendono più sicuro e agevole il trasporto. Ma chi li ha inventati? (CONTINUA LA LETTURA)