STORIA DI UN RIVOLUZIONARIO TRAPANESE – QUINTA PARTE

L’Italo-Australiano

PRIMA PARTE – LA COMUNE DI PARIGI
SECONDA PARTE – L’INTERNAZIONALE SOCIALISTA SBARCA A TRAPANI
TERZA PARTE – DA TRAPANI A SIDNEY
QUARTA PARTE – LA NAVE DEI DISPERATI

Sceusa, lo abbiamo capito, è molto impegnato nella vita sociale di Sydney. Le cronache raccontano che alla morte di Garibaldi organizza un commemorazione a cui partecipano ben diecimila persone. Fonda inoltre la Italian Benevolent Society, società di mutuo soccorso per gli immigrati italiani in difficoltà. Ma Sceusa pensa anche a chi rimasto in Italia e riesce a raccogliere 6500 lire da destinare alle vittime del devastante terremoto di Ischia del 1883. 

E infine non dobbiamo dimenticare la Italian Working Man’s Benefit Society, una sorta di sindacato dei lavoratori italiani, e il tentativo, non riuscito, di formare una cellula dell’Internazionale Socialista assieme ad altri esuli francesi e italiani.

Italo-Australiano

Prima pagina del quinto numero dell’Italo-Australiano ( credits: Francesca A. Musicò )

Ma l’iniziativa che lo rende popolare pure al di fuori di Sydney è la fondazione dell’Italo-Australiano, primo giornale in lingua italiana stampato in Australia. 

Lo scopo del giornale è “di promuovere gli interessi della Colonia italiana d’Australia, tenerne alto il prestigio e rendere noti all’Italia i suoi bisogni e sentimenti; tenere desto l’affetto dell’elemento italiano di queste regioni per la terra natia, conciliandolo per l’affetto con la patria adottiva; promuovere relazioni amichevoli e commerciali fra l’Italia e l’Australia, guidare i nuovi arrivati, ignari della lingua e costumi locali, in modo che l’Italia non abbia ad arrossire d’aver dato loro la vita e l’Australia non abbia a pentirsi di averli ospitati; instigare certe classi dei nostri compatrioti al lavoro, stigmatizzare l’ozio e il vizio e lodare la virtù e l’operosità; tenere gli italiani di Australia al corrente degli eventi che accadono nella madre patria, e la stampa italiana di ciò che avviene agli antipodi; finalmente suggerire delle riforme.” 

 

Garden_Palace

Le celebrazioni per la morte di Garibaldi sono l’ultimo grande evento tenutosi al Garden Palace di Sydney. Pochi mesi dopo l’edificio verrà distrutto da un devastante incendio

La vita del giornale, che diventa il centro culturale della comunità italiana d’Australia, è abbastanza movimentata. E’ infatti anche un giornale socialista, anzi è il primo giornale socialista d’Australia, il suo motto è “Tutto col lavoro, nulla senza lavoro, tutto del lavoro”, e questo causa ogni tanto qualche inconveniente.

Una notte degli ignoti entrano al giornale, ma non rubano niente. Al giornale pronto ad andare in stampa, viene semplicemente aggiunto un inserto derisorio in cui si annuncia la nomina di Sceusa a Cavaliere della Corona, assieme all’invito che il neo-cavaliere faceva agli amici per una bevuta in birreria.

Non sarebbe una grande minaccia alla vita del giornale, se fosse solo una goliardata, ma non lo è. E infatti a un certo punto dopo la pubblicazione di soli sei numeri l’Italo-Australiano è costretto a chiudere. Nessun intervento, di polizia, nessun problema economico, è semplicemente che Sceusa, per cause di forza maggiore, è stato costretto a lasciare Sydney….

(CONTINUA…)

SESTA PARTE – L’ESILIO DI ORANGE
SETTIMA PARTE – L’AUSTRALIAN SOCIALIST LEAGUE
OTTAVA PARTE – UN VIAGGIO IN EUROPA
NONA PARTE – FAREWELL TO SYDNEY
DECIMA PARTE – SCEUSA CONTRO NASI
UNDICESIMA PARTE – GLI ULTIMI ANNI
ADDENDUM – LOUISA SWAN

 

Annunci

2 thoughts on “STORIA DI UN RIVOLUZIONARIO TRAPANESE – QUINTA PARTE

    • Argomento interessante, ma esula dalle intenzioni modeste di questo blog.
      Forse qualche italo-australiano che ci legge vorrà lasciare la sua testimonianza…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...