I MISTERI – NONA PARTE

PRIMA PARTE – Introduzione
SECONDA PARTE – Le confraternite
TERZA PARTE – Dalle casazze ai misteri
QUARTA PARTE – Piccoli incidenti di percorso
QUINTA PARTE – Una arrancata fino ai giorni nostri
SESTA PARTE – Carchet
SETTIMA PARTE – Maestri trapanesi dell’arte della colla e tela
OTTAVA PARTE – Multimedia: dalla Spartenza all’Incoronazione di Spine

Le immagini – da Ecce Homo all’Addolorata

Continuiamo da dove eravamo rimasti. Anche queste fotografie sono prese dal libro I percorsi del sacro di Giacoma Pilato e Paolo Tenorio – Edizioni Guida 1993. La musica è Solenne ricordo 28 ottobre di Giovanni Pensabene eseguita dalla banda musicale Città di Paceco.

Allora Gesù uscì, portando la corona di spine e il mantello di porpora. E Pilato disse loro: «Ecco l’uomo!» (Giovanni 19, 5)

XI – Ecce Homo

CETO: CALZOLAI
AUTORE: GIUSEPPE MILANTI

Pilato, vedendo che non otteneva nulla, ma che si sollevava un tumulto, prese dell’acqua e si lavò le mani in presenza della folla, dicendo: «Io sono innocente del sangue di questo giusto; pensateci voi». E tutto il popolo rispose: «Il suo sangue ricada su di noi e sui nostri figli».
Allora egli liberò loro Barabba; e, dopo aver fatto flagellare Gesù, lo consegnò perché fosse crocifisso. (Matteo 27, 24-26)

XII – La sentenza

CETO: MACELLAI
AUTORE: DOMENICO E FRANCESCO NOLFO

 Essi allora presero Gesù ed egli, portando la croce, si avviò verso il luogo del Cranio (Giovanni 19,17)

XIII – L’ascesa al Calvario

CETO: POPOLO
AUTORE: IGNOTO, RESTAURO DI ANTONIO GIUFFRIDA

…Si divisero le sue vesti, tirando a sorte su di esse quello che ciascuno dovesse prendere (Marco 15, 24)

XIV – La spogliazione

CETO: TESSILI E ABBIGLIAMENTO
AUTORE: DOMENICO E FRANCESCO NOLFO, RESTAURO DI ANTONIO GIUFFRIDA

Condussero Gesù al luogo del Golgota dove lo crocifissero (Marco 15, 22)

XV – La crocifissione

CETO: FALEGNAMI, CARPENTIERI E MOBILIERI
AUTORE: SCUOLA DI CIOTTA, RICOSTRUZIONE DI DOMENICO LI MULI

Venuti però da Gesù e vedendo che era gia morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati gli colpì il fianco con la lancia e subito ne uscì sangue e acqua (Giovanni 19, 33-34)

XVI – La ferita al costato

CETO: PITTORI E DECORATORI
AUTORE: DOMENICO E FRANCESCO NOLFO, RICOSTRUZIONE DI GIUSEPPE CAFIERO

C’era un uomo di nome Giuseppe, membro del sinedrio, persona buona e giusta… era di Arimatèa, una città dei Giudei, e aspettava il regno di Dio. Si presentò a Pilato e chiese il corpo di Gesù. Lo calò dalla croce, lo avvolse in un lenzuolo e lo depose in una tomba scavata nella roccia, nella quale nessuno era stato ancora deposto. (Luca 23, 50-53)

XVII – La deposizione

CETO: SARTI E TAPPEZZIERI
AUTORE: IGNOTO, PRIMO RIFACIMENTO DI ANTONIO NOLFO, SECONDO RIFACIMENTO DI ALBERTO FODALE E LEOPOLDO MESSINA

[Giuseppe d’Arimatèa e Nicodèmo] …presero allora il corpo di Gesù, e lo avvolsero in bende insieme con oli aromatici, com’è usanza seppellire per i Giudei. (Giovanni 19, 40)

XVIII – Il trasporto al sepolcro

CETO: SALINAI
AUTORE: GIACOMO TARTAGLIA, RICOSTRUZIONE DI GIUSEPPE CAFIERO (1947)

Ora, nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto. Là dunque deposero Gesù… (Giovanni 19, 41.42)

XIX – Gesù nel sepolcro

CETO: PASTAI
AUTORE: IGNOTO, FORSE ANTONIO NOLFO

E anche a te una spada trafiggerà l’anima (Luca 2, 35)

XX – L’Addolorata

CETO: CAMERIERI, AUTISTI, DOLCIERI, ALBERGATORI E BARISTI
AUTORE: GIUSEPPE MILANTI

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...