VACACA A MARINA

Là dove si sente la merda, si sente l’essere” diceva lo scrittore Antonin Artaud. Vacaca a marina…” diciamo noi trapanesi.

Ma perché proprio alla marina e non altrove?

antico_pitaleIl modo di dire ha origini antiche, quando ancora non esistevano le fognature e la gente doveva andare a espletare i bisogni in un luogo periferico e lontano da occhi indiscreti. Sia chiaro, non per pudore, ma per evitare spiacevoli odori vicino alle abitazioni.

Chi aveva la fortuna di avere un cantaro a casa, poteva fare i propri bisogni senza uscire. I più fortunati addirittura avevano una stanzetta solo per questo. Chi non lo aveva, andava a fare i bisogni a mare, al porto, salendo sulle barche, oppure sulla battigia tra terra e mare, negli scali di alaggio nella zona di Porta Galli e via Ammiraglio Staiti.

E quindi andava a cacare alla marina. Alzi la mano chi non ci ha mai mandato qualcuno o non è stato invitato lui stesso ad andarci!!

Sullo stesso argomento si può leggere un vecchio ed interessante articolo a questo link.

Advertisements

2 thoughts on “VACACA A MARINA

  1. I lettori / commentatori attendono impazienti la pubblicazione delle statistiche Blog 2016.
    Il goleador va incoronato, sarà Testadaci?
    In tal caso si invocheranno i brogli online…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...