CHI SCAVERA’ LA FOSSA?

Attento Dino! Il morto sta pisciando

Al cimitero si sta seppelendo lo zio di Dino Cucuzza. Contravvenendo ad un suo categorico ordine, il collega Asparu “u tappu” accetta una mancia e viene scannato a legnate. Comincia così “Chi scaverà la fossa”, primo romanzo della trilogia del loculo.

Chi_scavera_la_fossaLe vicende ruotano attorno al cimitero e ai tre affossatori, Dino Cucuzza, Nanai Garibaldi e Asparu “u tappu”, che un giorno si trovano a seppellire il consigliere comunale Santi Saporito che tempo addietro aveva denunciato dei furti in obitorio, furti per cui sono stati accusati i becchini, che a quei tempi hanno rischiato di perdere il posto, e che per questo hanno passato pure qualche giorno in carcere. Alla fine venne fuori che il colpevole era un nipote tossicodipendente dello stesso Saporito, e tutto tornò alla normalità, ma l’odio dei becchini è rimasto immutato negli anni. Come ultimo desiderio, Saporito dispone di venire inumato, ultimo sgarbo nei confronti dei becchini che sono costretti ad un faticoso lavoro di scavatura della fossa da cui il libro prende il titolo.

Alla fine il consigliere viene seppellito e Dino può tornare alla noiosa quotidianità che è interrotta dal ritorno di Annamaria, la sorella andata via da casa anni prima e finita a fare la prostituta a Palermo. Adesso però stanca di questa vita scappa dal suo protettore e si rifugia a casa del fratello, trovando come alleati l’energica cognata Palmapia e il nipote Tonino.
Vito Favuzza, il magnaccio inferocito, corre a cercarla e la trova a casa del fratello. Sta per consumare la sua vendetta, ma non ha fatto i conti con Dino…

Il libro è bellissimo, diretto e intenso. Giuseppe Romano riesce ad appassionare il lettore fin dalle prime righe. Racconta la realtà, in modo crudo ma con un tocco di delicatezza che non indulge a compassione. Da leggere assolutamente…

Annunci

One thought on “CHI SCAVERA’ LA FOSSA?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...