NUNZIO NASI – PARTE VI

 <== PARTE QUINTA  PARTE SETTIMA ==>

 “Non temo il rigore, anzi lo invoco!”

E’ il pomeriggio del 5 novembre 1907 e a Palazzo Madama, nell’aula il cui primo presidente é stato anni prima un altro trapanese, Vincenzo Fardella, Nunzio Nasi comincia a parlare. L’aula é gremita di giornalisti, stenografi e semplici curiosi, oltre ai senatori ovviamente. Chi si aspetta una persona dimessa e arrendevole deve ricredersi.

Il processo a Nasi in un giornale satirico dell'epoca

Il processo a Nasi in un giornale satirico dell’epoca

“Ho molte cose da dire” esordisce Nasi, e comincia a polemizzare con tutti. Accusa i deputati che hanno svolto la prima inchiesta di essere stati faziosi e superficiali. Sostiene di non essere stato messo in condizione di difendersi. Lui non si occupava direttamente delle spese del ministero e quello che succedeva alla Minerva, il Ministero delle Poste, non é diverso o peggiore da quello che succedeva negli altri ministeri. Le accuse sono una macchinazione dei suoi nemici politici, non c’é nemmeno bisogno di pronunciare in aula il nome di Giolitti tanto tutti sanno a chi si riferisce, che si servono di persone che hanno motivi di risentimento personale contro di lui, come ad esempio il barone Saporito da Castelvetrano a cui hanno ucciso un fratello e che ora crede che Nasi stia coprendo gli assassini.

Poi ribatte alle accuse punto per punto:

I viaggi: “Non ho documentato le spese dei viaggi perché non ero tenuto a farlo”.

Gli acquisti: “Posso dimostrare che gli oggetti acquistati per me li ho puntualmente pagati”.

I libri: “Alcuni mi sono stati regalati, gli altri li ho regolarmente acquistati”. E anche gli altri oggetti sono stati pagati oppure il conto é ancora da saldare, ma la questione non ha alcuna rilevanza penale. Anche una macchina da scrivere ritrovata a casa sua si spiega con l’esigenza di scrivere in segreto, e quindi a casa, i temi d’esame per evitare che fossero conosciuti anzitempo.

E le piante ritrovate nella casa di Trapani? “Si tratta di una umile casa borghese adatta appena ai miei bisogni.” E le piante gli sono state regalate da un giardiniere particolarmente riconoscente.

Giacomo Balla: ritratto di Nunzio Nasi

Giacomo Balla: ritratto di Nunzio Nasi

E il quadro di Nasi eseguito da Giacomo Balla pagato coi soldi del ministero? Il quadro é stato eseguito appositamente per la mostra delle Belle Arti. A Nasi il quadro nemmeno piaceva, non voleva nemmeno dare un compenso a Balla. Balla peró aveva altre conoscenze al ministero ed é riuscito ad ottenere un compenso di mille lire per il quadro. Il quadro é stato sucessivamente spedito a Nasi a sua insaputa.

E la scultura di Buemi? Nasi concesse all’artista di guardarlo mentre lavorava e cosí Buemi ha eseguito una scultura. Poi alla fine del ministero era pratica comune elargire dei sussidi a tanti artisti. Buemi é uno dei tanti, nessun mistero.

L’ultima accusa é relativa ai viaggi pagati dallo stato organizzati in Tripolitania. La finalitá dei viaggi é, secondo l’accusa, fare propaganda a se stesso. Anche qui nessun mistero. La Libia appartiene ancora all’Impero Ottomano, ma Nasi, convinto sostenitore della presenza italiana in Africa, vuole favorire la penetrazione politica e commerciale in Tripolitania. Per questo si é affidato al commendator Florio, ma la spedizione non ha dato i risultati sperati e quindi l’idea, meritoria di miglior fortuna, ha fruttato soltanto delle spese. Non per questo Nasi é venuto meno ai suoi doveri di ministro.

Alla fine Nasi invoca addirittura la severitá della Corte, perché lui é un fedele servitore dello stato e la sua condotta é stata sempre al di sopra di ogni sospetto. Nulla gli si puó rimproverare perché ha agito nell’ambito dei suoi poteri discrezionali e se errori vi sono stati, si tratta di ordinaria amministrazione e in ogni caso nulla di diverso o peggiore rispetto agli altri ministeri. 

Tutto semplice dunque. Tutto chiarito…
E invece no. C’é ancora qualcuno, come il presidente Tancredi Canonico, che vuole vederci chiaro…

(CONTINUA…)

 <== PARTE QUINTA  PARTE SETTIMA ==>
Annunci

4 thoughts on “NUNZIO NASI – PARTE VI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...